Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘unione di centro’

Roma, 14 apr. (Adnkronos) – “Il centro c’e’, esiste”. Il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini tiene a sottolinearlo, affermando: “abbiamo superato la prova. Da oggi, dovremo concretizzare nel Paese un partito forte che sappia reggere la sfida”.

Casini si dice “comunque contento di questo risultato elettorale. Noi abbiamo contratto un patto di lealta’ con gli elettori, che ci ha portato ad assumere una posizione diversa sia dal Pdl che dal Pd. Oggi, il nostro cammino obbligato e’ di essere i guardiani del cittadino”. Quanto al bipolarismo, per Casini “non stiamo certo andando verso un bipartitismo, ma verso una sorta di sistema politico tedesco senza la legge elettorale alla tedesca, con 5 o 6 forze politiche presenti in Parlamento esattamente come in Germania”. Penalizzati dall’attuale legge elettorale, che pure l’Udc ha votato? “No, non siamo pentiti di niente -replica Casini- bastava qualche punto decimale in piu’ per far scattare qualche altro senatore per l’Udc, ma anche in quel caso non vi sarebbe stato nessuno sconvolgimento della situazione politica e parlamentare”.

Annunci

Read Full Post »

(ASCA) – Roma, 14 apr – L’Udc ‘in condizioni praticamente impossibili e’ stata l’unica a reggere la ‘botta”. Questo il primo commento del candidato leader dell’Udc, Pierferdinando Casini, che ha rivolto i suoi auguri al candidato premier della Pdl, Silvio Berlusconi, per la vittoria alle elezioni. ‘Credo che al 99,9% abbia vinto Berlusconi – ha specificato Casini -. Rivolgo i mieri auguri al presidente Berlusconi e agli esponenti della Lega che dovranno governare il paese. Potranno – ha aggiunto Casini – contare sulla nostra opposizione costruttiva’.

Read Full Post »

Roma, 14 apr. (Apcom) – Se venissero confermati i risultati delle ultime proiezioni in Italia “governerà la Lega”. Ne è convinto Savino Pezzotta, presidente della Rosa per l’Italia e candidato con l’Unione di centro di Pier Ferdinando Casini alla Camera. “Questo – ha aggiunto Pezzotta – è un dato su cui bisognerà riflettere, perch‚ la Lega è un partito che dalle mie parti ha tirato fuori degli slogan che non so quanto siano legati ad un modello di Paese civile”.

Quanto al risultato dell’Udc, secondo Pezzotta, “non è andata male: veniamo da una situazione delicata e abbiamo avuto una campagna elettorale da costruire ex novo”. Nonostante ció, ha rilevato Pezzotta, “siamo riusciti ad essere il quarto partito di questo Paese”.

“Al Senato – ha concluso l’ex segretario della Cisl – ci aspettavamo di piú, ma abbiamo avuto contro il mondo: dal voto utile al voto disgiunto. Hanno cercato di eliminarci ma questo risultati ci consente, dopo il voto di avviare la costituente del nuovo partito”.

Read Full Post »

Roma, 14 apr. (Adnkronos) – “Attendiamo dati piu’ sicuri; ma mi sembra che ne’ il Pdl ne’ il Pd raggiungano il 50% dei voti e in Italia con il 40% o poco piu’ non si governa, se si vuole fare un governo moderato ed equilibrato”. E’ l’analisi che fa Francesco D’Onofrio dalla sede dell’Udc, commentando le prime proiezioni che danno il suo partito al 5,8%. “L’impressione netta -afferma D’Onofrio- e’ che al Senato l’Udc riesca a superare la quota dell’8% in molte regioni. Se questo dato sara’ confermato, noi saremo comunque vincitori. Se poi saremo anche determinanti per le sorti del prossimo governo, questo lo si capira’ bene davanti alla composizione della nuova aula di Palazzo Madama”.

Read Full Post »

BUTTIGLIONE: “Povero Berlusconi…”. Il presidente dell’Udc Rocco Buttiglione commenta con un battuta i primi exit poll che danno il suo partito attorno al 5,5,%. “La campagna di annientamento messa in atto contro di noi- spiega- e’ fallita e cosi’ Berlusconi ha messo in forse una vittoria sicura. Ora- conclude non sara’ facile venire fuori da questa situazione difficile e governare”.

ROMANO: “Se questi dati saranno confermati Lombardo è eletto presidente della Regione ma ora deve augurarsi un grande successo dell’Udc”. Lo ha detto Saverio Romano, segretario dell’Udc siciliana, commentando dalla sede del partito i primi exit-poll delle elezioni regionali siciliane dove il suo partito sostiene insieme al Popolo delle Libertà, Raffaele Lombardo. “Se cosí stanno le cose a livello nazionale – ha ragionato Romano – con Berlusconi che vince ma fortemente condizionato dalla Lega, in Sicilia Lombardo avrà bisogno del sostegno non solo elettorale ma anche politico dell’Udc. Ritengo quindi che in Sicilia l’Udc sia determinante”.

ADORNATO: Si respira ottimismo nella sede dell’Udc di via Due Macelli, dove lo stato maggiore del partito e’ riunito per attendere i primi dati del voto. Il clima e’ d’attesa e delle grandi occasioni. Sono gia’ giunte nel primo pomeriggio le principali emittenti televisive e radiofoniche e giornalisti. Dopo i primi exit poll che danno il partito di Casini in una forchetta tra il 4,5 e il 6,5%, il primo a commentare e’ stato Ferdinando Adornato mentre riuniti in segreteria sono Lorenzo Cesa, Rocco Buttiglione e Francesco D’Onofrio. ‘E’ fallita la campagna d’annullamento contro di noi – commenta Adornato – e in molte regioni per il Senato supereremo l’8%’. Con la cautela del caso, in presenza di exit poll nella sede centrista si commenta anche il 34% che avrebbe raggiunto il Pdl: ‘Sarebbe la sconfitta politica di Berlusconi e di quel processo partito da piazza San Babila’. ‘Se poi saranno confermati i dati e Berlusconi avra’ il governo del Paese questo sara’ in mano alla Lega. Un dato che noi abbiamo denunciato da tempo – dice Adornato – e che rappresenta un problema politico. Visti i dati che abbiamo bisognera’ vedere se ci sara’ un governo chiaro del Paese. Anche su questo noi ci siamo gia’ pronunciati e riteniamo che l’Italia abbia bisogno della concordia di tutti per ricostruire un paese che e’ stato lasciato senza governo per troppi anni’.

 

Read Full Post »

Un gruppo dei Papaboys con Alessandra Borghese

ROMA – Alessandra Borghese, capolista nel Lazio al Senato, è stata l’unica a prendere la parola, oltre a Casini e ai candidati al Comune e alla Provincia di Roma, Ciocchetti e Dionisi, durante il comizio di chiusura della campagna elettorale : “L’Udc- ha detto la principessa- e’ l’unico partito che si richiama apertamente e senza vergognarsi alla dottrina sociale della Chiesa e che permette a cristiani come me di non subire veti”. La campagna elettorale di Alessandra Borghese è stata centrata su temni altamente etici e rivolti verso il popolo della vita, dei giovani e del sociale: UNA CERTEZZA PER I CATTOLICI CHE NEL SENATO AL LAZIO SI VEDREBBERO CERTAMENTE RAPPRESENTATI! SOSTENIAMO ALESSANDRA CON IL NOSTRO VOTO!

Read Full Post »

(ANSA) – LAMEZIA TERME (CATANZARO), 10 APR – ‘L’Udc e’ l’idea di un partito democratico che dovra’ sorgere e rafforzarsi e che nulla ha a che fare con i due comitati elettorali che subito dopo le elezioni si scioglieranno’. Lo ha affermato Pier Ferdinando Casini nel corso di un comizio a Lamezia Terme. ‘Hanno cercato di uccidere un partito nuovo – ha aggiunto – un partito che stava nascendo. Oggi, a 24 ore dalla fine della campagna elettorale che simbolicamente voglio trascorrere qui, vi dico che noi saremo determinanti in Parlamento. Se Berlusconi dopo le elezioni non avra’ la capacita’ di governare che se ne torni ad Arcore. Stessa cosa per Veltroni, torni a Roma. Queste elezioni per noi sono la prova generale’

Read Full Post »

Older Posts »