Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2008

DAuna parte Veltroni offre un contentino al mondo cattolico con alcune candidature d’immagine, piu’ che di qualità (tipo quella di Sarubbi du A sua Immagine), e dopo poche ore accontenta anche la lobby omosessuale dichiarando che nel Partito Democratico c’è spazio per gli omosessuali! Povera politica, quando si è alla ricerca dei voti. E i cattolici del PD sono già stati accontentati? Buona fortuna per loro e per il povero Cristo che sarà ancora sbeffeggiato ed irriso, cosi’ come il Papa e tutto il Vaticano, durante il prossimo Gay Pride. A proposito: sarà Sarubbi a presentare il prossimo Gay Pride a Roma? Tanto i soldi li hanno già stanziati dal Comune (così come il Patrocinio), adesso Walter gli consiglierà il conduttore e siamo a posto. Dall’altra parte, Berlusconi, continua la sua politica di ‘acquisto ‘ di voti e di liste (leggi senatore Di Gregorio), ma viene attaccato dalla base del partito, il popolo.

Popolo del Pdl a Berlusconi: no alle vallette

No veline e starlette: nelle liste del pdl servono più lavoratori veri, magari anche qualche disoccupato. Il popolo di Fi si rivolge a Silvio Berlusconi attraverso lo “spazio azzurro” ospitato sul sito del partito e muove un appunto al cavaliere: il pdl “coinvolge gli elettori solo per la scelta del nome o il programma ma non per le candidature”.

berlusconi1.jpg

Annunci

Read Full Post »

Dopo 14 anni di “militanza” in Forza Italia e dopo aver guidato la crescita del partito di Silvio Berlusconi nella provincia di Bergamo (dove è stato il primo Coordinatore Provinciale dal 1997) decide quindi di compiere una scelta di “coerenza” per “difendere la tradizione cattolico-popolare”.
E lo fa con la “certezza” di riuscire a portare il partito di Pier Ferdinando Casini sulla soglia dell’8% al Senato.

66501.jpg

Con il suo passaggio all’Udc, Arnoldi vuol riportare tra le priorità della politica “la difesa della famiglia e il suo ruolo di centro culturale ed economico”.
Anche perché, spiega, dai vertici azzurri ha ricevuto solo delusioni: “L’unica cosa che ho visto – lamenta – è che Berlusconi ha deciso di fondare un partito nuovo sul baule della sua macchina. Ha detto di aver raccolto 8 milioni di firme nei suoi gazebo quando posso assicurare che sì e no erano 1-2 milioni”.
E comunque, prosegue, “il modo di gestione del partito proprio non mi piace. Berlusconi organizza gazebo per farsi dire dagli italiani il programma elettorale: non è così che si può guidare un Paese”.
E, certo di non essere l’unico a pensarla così, assicura: “Il giorno in cui saranno rese note le liste di Forza Italia metà del partito se ne andrà”.

Fonte: www.noipress.it

Read Full Post »

ROMA – Ecco che i media di partito iniziano ad intyeressarsi del nostro Blog, scrivendo bugie, è chiaro (ma è un classico dei giornali al servizio dei partiti). Il quotidiano berlusconiano ‘Il Tempo’ di oggi scrive sul nostro blog. aI GIORNALISTI DEL TEMPO SUGGGERIAMO LA VERA NOTIZIE CHE – SE FOSSERO STATI ONESTI – ANDAVA PUBBLICATA.

Il premier Casini attrae i giovani della rete.

STANNO NASCENDO NELLA RETE INTERNET BLOG DI GIOVANI CHE SI SONO MESSI IN RETE SPONTANEAMENTE PER SOSTENERE IL PRESIDENTE CASINI

Il quotidiano ‘Il Tempo’ invece scrive questo:

IL BLOG DI CASINI FA FLOP (prima stupidata, nessun flop, anzi, un grande inizio con più di mille visite in 2 giorni!). Nell’era della politica in rete, non poteva mancare un blog anche per Pier Ferdinando Casini. Solo che se il buongiorno si vede dal mattino non pare destinato a un grosso successo (è proprio l’opposto)

E poi segue il seguente contenuto. In rosso le nostre considerazioni.

È vero che è stato messo in funzione solo da lunedì, ma in due giorni i commenti alle notizie sono stati veramente pochi (i commenti sono tutti in moderazione e vengono proposti ogni 24 ore, rileggi stasera, non aspettavamo così tanti interventi – circa 200 – e ci stiamo attrezzando). In cinque hanno infatti lasciato il loro post sulla notizia che appare sulla home page «Incontra Pierferdinando Casini» (per far conoscere un blog ci vogliono almeno 10 giorni, è appena nato). Un po’ poco (invece già molti in pochissime ore dalla sua creazione), visto che la peculiarità della rete è proprio la velocità. Scorrendo il blog le altre notizie hanno un risultato sconfortante: zero commenti a «Casini al lavoro per il centro», zero commenti alla notizia «I cattolici del Pd in rivolta per le liste». (ogni notizia è stata letta circa 400 volte, ma questo Il Tempo non lo scrive perchè ha paura) E lo stesso, desolante, risultato anche per le altre «news» pubblicate sul sito. Insomma non certo un inizio esaltante per chi, nell’apertura del blog, propone «una rivoluzione giovanile dalla rete internet per sostenere Casini premier». (ne riparliamo tra 10 giorni cari cronisti, se avrete la voglia di scrivere, ma tra dieci giorni parlerete solo di Berlusconi, essendo al suo servizio) W l’ETICA GIORNALISTICA che non c’è piu’)

Read Full Post »

ROMA – Venerdì 29 febbraio 2008, alle ore 17.00, il candidato premier dell’UDC Pier Ferdinando Casini, il candidato sindaco Luciano Ciocchetti e il candidato alla provincia Armando Dionisi incontreranno i cittadini del 18° municipio all’Istituto Fratelli Cristiani di via Aurelia, 476.

Read Full Post »

(ANSA) – ROMA, 27 FEB – ”A me i partiti anarchici non piacciono: nella storia dell’uomo non mi sembra che gli anarchici abbiamo prodotto fatti positivi”. Cosi’ il candidato premier dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, replica a Silvio Berlusconi. Riguardo alla polemica sul voto utile, Casini ribadisce: ”Berlusconi continua a sollecitare un voto per lui e per Veltroni ma per gli italiani e’ tutto chiaro: l’unico voto utile, a garanzia dei loro interessi, e’ quello dato all’Udc”.

Read Full Post »

6639.jpg

Tra Veltroni e Berlusconi? “Preferisco vincere io…”.  Il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini non si sbilancia davanti a Giovanni Floris che, durante la puntata di ‘Ballaró’, gli chiede chi preferirebbe vedere vincitore tra i due più rappresentativi candidati alle prossime elezioni del 13-14 aprile. Il clima della campagna elettorale, osserva Casini, “è ancora iniziale”, ma, prosegue, “penso che le liste saranno una cartina di tornasole importante perché determineranno cataclismi, ci saranno novità per tanti che non troveranno posto…”.

(……… continua) su http://www.noipress.it/attualita/dettaglioNews.asp?ID_NEWS=6639

Read Full Post »

Sabato 1 marzo alle ore 16.30 a Roma nell’Auditorium della Conciliazione, il candidato premier Pier Ferdinando Casini aprira’ ufficialmente la campagna elettorale nazionale dell’UDC, alla presenza del Segretario Nazionale, Lorenzo Cesa e del Presidente Rocco Buttiglione.

casini_premier1.jpg

Read Full Post »

Older Posts »